Disegni dei tappeti (Parte 3)

In precedenza, abbiamo parlato dei motivi Eslimi (foglia) e Khatai (Fiore) come due importanti motivi dei disegni dei tappeti persiani. Oggi vogliamo dare un’occhiata ai disegni geometrici e alle idee che stanno dietro ad essi per capire meglio il significato che si cela dietro i tappeti persiani.

I motivi geometrici, come risulta evidente dal loro nome, sono una combinazione di linee orizzontali, verticali e diagonali che insieme formano  disegni geometrici dei tappeti persiani. L’uso di questi motivi nella annodatura dei tappeti è comune tra i nomadi di tutto il paese. I nomadi non usano motivi di fantasia per l ‘annodatura dei tappeti, ma guardano la natura e prendono ispirazione e con la loro creatività combinano insieme questi motivi per creare tanti disegni. Questi motivi  hanno un significato e rappresentano  simboli che possono essere visti di seguito:

Credit: uri jacobi

I disegni geometrici sono  comuni nei tappeti delle provenienze Ghasghai, Bakhtiari, Hamadan, Yalameh, Mud, Hossein Abad, Sirjan, Nahavand, Malayer e Seneh. Alcuni dei motivi del tappeto persiano come Eslimi e Khatai compaiono anche sui disegni geometrici dei tappeti, ma in modo stilizzato. Significa che le linee curve dei motivi vengono stilizzate su linee verticali, orizzontali e diagonali per dare loro una forma più geometrica. Per la bellezza di questi motivi, è possibile vederli anche sui tappeti persiani che vengono intrecciati in città come Tabriz.

I disegni geometrici rendono i tappeti adatti anche ad ambienti moderni accanto a quelli classici, e questo fatto sta portando maggiore attenzione ai tappeti persiani geometrici. Recentemente nel mercato europeo, gli interior designer stanno utilizzando tappeti persiani geometrici come elemento negli ambienti moderni per portare magnetismo nell’ambiente. La scelta di un tappeto persiano geometrico assicura la bellezza della casa.

Lascia un commento