TAPPETI MODERNI

Nel 1959 la Cina prese il controllo del Tibet, molti abitanti emigrarono in Nepal e cominciarono la produzione di tappeti per garantirsi una fonte di sostentamento. Sostenuti dalle organizzazioni umanitarie, in particolare dall’ONU, ebbero l’idea di creare dei tappeti per il mercato occidentale.

Negli anni 70 comincia a svilupparsi un commercio di tappeti provenienti dal Nepal, grazie all’ottima manifattura dai disegni e colori moderni.
I tappeti moderni
oggi sul mercato si distinguono in varie modalità:  Tappeti taftati: tecnica usata in Cina e India, l’artigiano inserisce manualmente ogni singolo pelo, che può essere di lana oppure sintetico, senza annodarlo su una struttura di cotone su misura. Viene poi applicata una colla o del silicone sul retro per far mantenere la stabilità dei peli del tappeto.

Tappeti a macchina: sono difficili da distinguere con quelli annodati a mano, ma la differenza tra le due tipologie è notevole.

I tappeti annodati a mano sono prodotti con lana, seta e cotone, mentre quelli a macchina sono composti con tessuti sintetici.

Tappeti annodati a mano: sono prodotti da esperti annodatori, possono variare di qualità in base al materiale usato.

I tappeti moderni sono degli esemplari molto versatili, adattabili in tutti gli ambienti. Con un tappeto moderno si può decorare una sala d’aspetto, un ufficio oppure una cameretta per bambini.

Con gli arredamenti che cambiano di anno in anno, diventano sempre più minimal e tecnologici, anche la manifattura del tappeto moderno si adatta alle esigenze.

Si va avanti a inventare tecniche nuove e design sempre più innovativi.

Ci sono tanti brand di lusso che producono anche tappeti moderni, che possono diventare un bell’investimento, un grosso esempio sono i tappeti di Missoni caratterizzati dai loro classici design geometrici e floreali con tanti colori.

1–24 di 203 risultati