I tappeti Tabriz

A causa della storia della città di Tabriz, è possibile risalire alle origini dei tappeti di questa città a prima dell’Impero Safavide. Questa Era è stata quella più illuminante in Iran, i re Safavidi erano quelli più interessati all’arte e all’artigianalità. Durante questa era, il tappeto è passato da essere un semplice oggetto rurale a un oggetto di lusso, grazie al boom economico di quel periodo, molti mercanti internazionali consideravano i tappeti come icone dell’Impero Persiano. I tappeti Tabriz venivano considerati come pezzi d’arte per musei e collezionisti. E’ noto che questi tappeti hanno avuto una grossa domanda in quel periodo.

Tabriz ha una grande varietà di modelli, da quelli con il medaglione e  Herati/Mahi a quelli con raffigurazioni e addirittura tappeti in 3D. Molti artisti e annodatori hanno cominciato, recentemente, a produrre tappeti Tabriz fini con trama in seta. I pattern di questi tappeti sono solitamente quelli con i medaglioni e la variazione comincia dai 24 raj (numeri di nodi per 7 cm) fino ad arrivare a 110 raj. Ci sono varietà differenti di tappeti da questa zona. Quelli più conosciuti sono i Tabriz, Heris, Lachak-turanj, Afshan, Dord Fasil, Sardorud.

La varietà di tappeti, superficie liscia e spessa, con semplici e complesse composizioni sono state realizzate a Tabriz. I modelli tradizionali si riconoscono dai patterns ornamentali sullo sfondo, colori rossi e blu. Quelli tipici cono i ” Lachak turanj” il turanj al centro del tappeto è il simbolo della luna, e il motivo formato da losanghe con foglie appuntite sui bordi simbolizzano le scaglie dei pesci, che salgono sulla superficie dell’acqua a mezzanotte per ammirare il riflesso della luna.

I tappeti Heris sono quelli nella zona di Heris nel nord-est di Tabriz. La composizione di questi tappeti è basata sui “Lachak-turanj” che è formata da simil-foglie curve e motivi lineari e curvi. Questi motivi però sono cambiati nel tempo e ora gli Heris hanno i loro design. E’ importante menzionare che i design degli Heris sono basati sulla memoria dell’annodatore senza alcun disegno.

I “Dord fasil” o “Quattro stagioni” sono tappeti basati su elementi antichi dell’arte decorativa, simbolismo tradizionale risalente a concezioni spirituali dell’era agricola e scene religiose. Ogni parte di questo tappeto rappresenta una stagione e lo stile di vita durante. Per esempio le immagini dell’autunno possono essere la raccolta, l’aratura e la semina. Le immagini dell’inverno possono essere i contadini che spazzano la neve dai tetti e frustano gli asini carichi diretti al villaggio. La primavera è raffigurata in colori vividi con scene di alberi in fiore e pastori con greggi di pecore, mentre l’estate sceneggia la raccolta e donne e bambini in fascia portati sul campo. Nonostante la differenza fra le scene, la combinazione di colore dei tappeti raffigura il ritmo del disegno.

 

I tappeti Kerman
I tappeti Bakhtiati

Lascia un commento

Close
Chi siamo

SIAMO SUL MERCATO DAL 1989, LA PROFESSIONALITA’ E’ LA QUALITA’ CHE MAGGIORMENTE
CI CARATTERIZZA ED E’ GRAZIE ALL’IMPEGNO CHE METTIAMO ED ALL’ ACCURATA E
CONTINUA RICERCA DI INNOVAZIONE CHE SIAMO ANCORA, ORGOGLIOSAMENTE, NEL
COMMERCIO DEI TAPPETI PERSIANI E CONTEMPORANEI.
INOLTRE FACCIAMO SERVIZIO DI LAVAGGIO E RIPARAZIONE, PER QUEST’ULTIMO CI
AVVALLIAMO DELLA COLLABORAZIONE DI MAESTRI RIPARATORI ESPERTI DEL SETTORE.
FORNIAMO, SE NECESSARIO, SERVIZIO DI CONSEGNA E RITIRO A DOMICILIO

Navigation
Close

Mio Carello

Close

Lista Desideri

Recently Viewed

Close

Great to see you here !

Your personal data will be used to support your experience throughout this website, to manage access to your account, and for other purposes described in our privacy policy.

Already got an account?

Close

Categories