Tappeti Kashmir: la storia della bellezza

I tappeti Kashmir sono famosi in tutto il mondo per la loro qualità e stile. Questi tappeti sono tappeti orientali annodati a mano realizzati da artigiani della valle del Kashmir. Sono disponibili in una vasta gamma di stili, colori, disegno e dimensioni. La storia dei tappeti indiani ha circa 1500 anni ma non si sa esattamente dove e da chi sia stato realizzato il primo tappeto. Tuttavia, la annodatura dei tappeti fu introdotta per la prima volta in Kashmir alla fine del XV secolo dal re Badshah che portò artigiani dalla Persia per addestrare le persone del Kashmir a annodare tappeti.

I tappeti Kashmir sono realizzati a Srinagar, Jammu, Kashmir nel nord dell’India e nei vicini rurali del Kashmir. I tappeti conosciuti come tappeto Jammu e tappeto Srinagar sono entrambi considerati Kashmir poiché sono annodati con lo stesso stile e la stessa zona. Nei tappeti Kashmir viene originariamente utilizzato il nodo farsi noto come senneh o nodo asimmetrico.

Tappeti Srinagar

Di solito, i tappeti Kashmir sono annodati in dimensioni standard con lana, seta e cotone. Il tappeto Kashmir seta su seta è uno dei più preziosi tappeti indiani conosciuti in tutto il mondo. I tappeti Kashmir hanno motivi ispirati ai tappeti persiani come Hamadan, Ardabil, Kerman, Kashan, ecc. Inoltre, alcuni motivi popolari sono Gulabdar (rose), Lotus, Bagdar (giardini), All-over, Albero della vita e Gumm (motivo a labirinto). I colori dei tappeti Kashmir sono solitamente colori classici ispirati alla cultura del Kashmir.

Lascia un commento